THE ITALIANS – Official website

Ci siamo, finalmente online!

I ringraziamenti di rito vanno a Damiano, il nostro stratega e pensatore che ha reso possibile che fossimo finalmente online. Prima di chiunque altri, però, vogliamo ringraziare voi, che siete in tantissimi a seguirci, ad aver sopportato slide, dati – spesso aimè poco rassicuranti – articoli, letture consigliate, piccoli ritardi nelle pubblicazioni e che per mesi siete stati i nostri fedeli seguaci su Facebook e su Twitter.Noi vi ringraziamo, così come dobbiamo ringraziare tutti i ragazzi che hanno duramente lavorato al progetto e che tra ricerche, studi, riunioni, skypecall ad orari inimmaginabili, problemi, incomprensioni, ma anche tante soddisfazioni, hanno reso possibile che The Italians fosse qui, oggi.

Siamo qui e ci siamo con una voglia pazzesca di continuare, di crescere e di vedere sempre più coinvolti voi, i nostri interlocutori esterni al think-tank.The Italians, infatti, non vuole essere un circolo ristretto di esperti e ricercatori, ma vuole coinvolgere voi, ascoltare le vostre esperienze, tratte utili suggerimenti dalle critiche e dai consigli che siamo pronti e non vediamo l’ora d’accogliere.

Vogliamo che The Italians cresca e lo faccia insieme a voi per diventare un vero e proprio network, il network non solo delle eccellenze italiane all’estero, ma di tutti quegli studiosi, quei professionisti e anche quelle persone comuni che vogliono fare qualcosa per il Paese. Non è un caso se il nostro motto è: “The Italians, riportiamo l’eccellenza italiana al servizio del Paese”, perché spesso ce ne scordiamo o siamo troppo intenti a guardare altrove, ma nel nostro Paese non siamo certo privi di settori ad altissima qualità e di professionisti invidiabili e noi vogliamo fare in modo che, risolvendo micro problemi e piccole tematiche critiche oggi, si possa migliorare il Paese e lo si possa fare in grande, insieme.

È per questo, per crescere, ma soprattutto per condividere, che The Italians non si limita alla sua azione primaria di ricerca e proposta di soluzioni, ma ha deciso di dedicare parte del suo spazio virtuale a quelle persone, quei professionisti italiani che tanto ci stanno a cuore. Sto parlando del nostro progetto di blogging: avremo infatti diversi professionisti attivi sul nostro sito web, ognuno specializzato in una di quelle che possiamo chiamare le eccellenze italiane nel mondo e saranno qui a raccontarci la propria esperienza, a condividere con voi e con noi un sogno più che un progetto: The Italians.

The Italians, unconventional thinking.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento